Focus PMI: le novità di agosto 2019

29 Ago 19

Digital Transformation: imprese più veloci del 72% grazie a investimenti strategici

Quali sono gli investimenti più significativi per cavalcare la trasformazione digitale?

Stando ai dati raccolti dalla recente IDC Worldwide Semiannual Internet of Things Spending Guide 2019, le imprese stanno privilegiando l’implementazione delle tecnologie smart e dell’Internet of Things. I settori che più stanno investendo in queste tecnologie innovative, al fine di migliorare monitoraggio, controllo, tracciabilità e rintracciabilità dei dati, sono Manufacturing Operation, Asset Management e Trasporto Merci.

Anche in Italia la sfida della Digital Transformation è stata colta attraverso importanti investimenti, che interessano principalmente l’automazione dei processi, sia nell’ambito della protezione delle informazioni sensibili che nell’archiviazione della documentazione. Secondo i dati aggiornati raccolti dallo studio Business Digitalization in Europe di Kyocera, la Digital Transformation nella penisola sta registrando ottimi risultati: è emerso infatti che l’automazione delle attività aziendali ha aumentato addirittura del +72% la velocità con cui i dipendenti svolgono i loro compiti. Con sette imprese su dieci entrate a pieno titolo nell’era digitale, secondo questa ricerca l’Italia riveste dunque un ruolo chiave nella trasformazione in atto in Europa.

 

Sicurezza: riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione, pubblicato il nuovo modello OT23

Importanti novità sul fronte Sicurezza sul Lavoro: dal primo agosto è possibile scaricare dal sito dell’Inail il nuovo modello OT23, che sostituisce il precedente 0T24 per le richieste relative alla riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione.

Nello specifico, l’OT23 riguarda lo sconto dei premi assicurativi per tutti gli interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro. Questo nuovo modello presenta diverse novità, tra cui spiccano:

  • misure migliorative per il reinserimento degli infortunati da lavoro
  • adozione delle prassi di rifermento alla responsabilità sociale d’impresa per edilizia e artigianato
  • uno strumento di autovalutazione per piccole e medie aziende.

Qualsiasi azienda potrà richiedere la riduzione, a prescindere dall’anzianità dell’attività.
Le richieste andranno presentate entro e non oltre il 29 Febbraio 2020.

 

Contabilità e fisco: le nuove istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

Semplificazione degli adempimenti fiscali e rafforzamento del contrasto dell’evasione fiscale: questi i due obiettivi considerati prioritari dall’Agenzia delle Entrate, che l’8 agosto 2019 ha pubblicato la circolare n.19/2019. Rivolta principalmente ai contribuenti di piccoli e medie imprese, la disposizione presenta le nuove istruzioni in materia di prevenzione e contrasto ai fenomeni evasivi ed elusivi per il triennio 2019-2021.

Un importante elemento di novità è rappresentato dall’introduzione di metodologie innovative, considerate determinati per assicurare al contempo interventi più precisi e tempistiche ridotte. Le attività del fisco saranno infatti supportate dalle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale e dei Big Data, in particolare nelle attività di analisi dei dati e nella gestione del flusso di informazioni, ricavate dalle strutture centrali e regionali, messe a disposizione dalla Guardia di Finanza oppure frutto della collaborazione con le amministrazioni fiscali estere.

Ti piacerebbe approfondire una delle tematiche trattate?

Compila il form, ti ricontatteremo al più presto!