Consulenza
22 Dicembre 2020

Business trends: i 7 settori in cui investire nel 2021

Green, Digital, Tech e Wellbeing: sono alcuni tra i driver di crescita per il 2021, che promette di essere un anno foriero di interessanti opportunità per gli investitori strategici

sunset-horizont-lake-clouds

L’anno che è appena terminato ha fatto maturare grande consapevolezza in termini di flessibilità e adattabilità delle aziende alle richieste del mercato. Imprenditori e manager sono stati sollecitati a tenere il passo con uno scenario economico-finanziario in continuo cambiamento, dove pianificare per tempo e organizzare con metodo le attività sono diventati la chiave per garantirsi un business solido e prospero.

 

Investire sul futuro richiede razionalità”, così Warren Buffet, il più grande value investor di sempre, descrive il suo successo. In previsione del nuovo anno, che promette rimbalzi economici consistenti in pressoché tutti i settori, ecco la lista di 7 settori in cui investire a partire da gennaio 2021.

 

1. Transizione Green

Entro il 2050 tutti i paesi europei dovranno garantire la neutralità climatica, favorendo processi e stanziando risorse a favore delle energie rinnovabili. Ecco che investire nella Green Economy e tutto ciò che vi ruota attorno (edilizia sostenibile, bioplastiche, infrastrutture e telecomunicazioni) non è solo una scelta etica, ma anche lungimirante e redditizia: ciò significa avvantaggiarsi sui competitor, anticipando di anni gli inevitabili adeguamenti.

 

2. Cloud Computing

Le previsioni per il 2021 concordano su un aspetto: lo Smart Working. Il lavoro da remoto diverrà sempre più importante, tanto per la PA quanto per il privato, e la possibilità di connettere risorse umane, documenti e calendari diventerà centrale per lo sviluppo delle imprese. Ecco che incentivare il lavoro agile sarà una scelta “naturale” non più connaturata solo alle imprese innovative: coniugare obiettivi di business con il benessere delle persone, rendendo più produttive le ore lavorative e abbattendo tempi e costi diventerà il vero volano per rimanere al passo coi tempi.

 

3. Cyber Security

Lavorando con una rete sempre meno strutturata e centralizzata, le imprese si troveranno ad affrontare più spesso attacchi informatici orientati a violare dati riservati, trafugare nozioni commerciali o know-how produttivi. Il business della Cyber Security è in crescita da tempo, e nel 2021 toccherà il picco massimo proprio perché le imprese inizieranno a prevenire le minacce anziché intervenire solamente in caso di intrusioni.

 

4. Agritech

Secondo l’Osservatorio Smart AgriFood del Politecnico di Milano, il futuro dell’agroalimentare è racchiuso nelle tecnologie di precisione: GPS, droni, blockchain sono solo alcuni dei sistemi tipici della sensoristica “intelligente” che interviene su tutte le fasi di lavorazione in modo mirato, tempestivo e con il minimo dispendio di risorse. Investire in queste tecnologie significa aumentare sensibilmente la resa dei campi e tracciare i prodotti lungo tutta la filiera, diventando più veloci e competitivi agli occhi dei grandi player della GDO.

 

5. Smart Factory

Aumentare la produttività, abbattere le tempistiche e ridurre gli sprechi in fase operativa sono ormai obiettivi a portata di mano. Il 2021 si preannuncia come l’anno in cui le funzioni intelligenti delle macchine utensili “4.0 ready” saranno finalmente impiegate nella loro interezza. Ecco che investire nella connettività della fabbrica alla rete internet e nella riorganizzazione del layout in chiave smart è il passo da fare nel 2021 per raggiungere nuovi e inaspettati traguardi.

 

6. FinTech e InsurTech

I servizi finanziari e assicurativi si sono evoluti moltissimo negli ultimi anni, implementando sempre più velocemente le nuove tecnologie digitali nei tradizionali processi di investimento e risparmio. Oggi è all’ordine del giorno pagare con lo smartphone, risolvere criticità con una chatbot e prelevare con l’impronta digitale: secondo l’Osservatorio Fintech e Insurtech del Politecnico di Milano, nel 2021 il cuore dell’intero sistema sarà l’Intelligenza Artificiale, che darà vita a piani di previsione personalizzati e adattabili.

 

7. Life Science

Sulla scia dell’anno che è appena finitO, i settori sanitario e farmaceutico continueranno la corsa verso l’avanguardia della scienza. Secondo il portale NetworkDigital360, la congestione d’interesse ha generato crescente automatizzazione e digitalizzazione dei processi su grande scala e il rilancio della medicina predittiva. Il 2021 sarà l’anno in cui la curva di crescita si stabilizzerà e dovranno intervenire imprenditori e manager capaci di capitalizzare il terreno conquistato in termini di clienti, know-how, processi e piattaforme.


Articoli correlati

Iscriviti

alla newsletter per rimanere aggiornato sulle novità

Email *

Azienda *

P.IVA *

Tematiche interesse *

* Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della Legge 196/03 e del Reg.to Ue 2016/679. Privacy policy