Focus PMI: le novità di marzo 2019

1 Apr 19

Ambiente e sostenibilità: gestione dei rifiuti, la novità del MUD 2019

Dopo l’archiviazione del Sistri e in attesa della sua versione 2.0, prevista per il prossimo anno, il Ministero dell’Ambiente ha istituito un sistema temporaneo per la tracciabilità dei rifiuti: il MUD 2019. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 22 febbraio e aggiornato alla recente normativa europea, abbiamo individuato le principali informazioni di interesse in merito al nuovo modello.
Sebbene alcuni aspetti siano rimasti invariati rispetto ai modelli precedenti al SISTRI, quali ad esempio i soggetti coinvolti e le modalità di invio delle comunicazioni, la nuova normativa presenta dei cambiamenti significativi rispetto al passato. In particolare, segnaliamo ai soggetti che svolgono attività di recupero e trattamento dei rifiuti la presenza di sostanziali modifiche riguardo alle informazioni da trasmettere.

Le aziende hanno a disposizione tre mesi per presentare il documento correttamente compilato, in quanto la scadenza è stata posticipata al 22 giugno.

 

Marketing: per le aziende, il presente (e il futuro) è Digital

Secondo lo studio “Digital marketing per l’e-commerce e il new retail” di Netcomm, nel corso del 2018 i costi sostenuti per implementare il Digital Marketing sono cresciuti in maniera significativa per l’80% delle aziende.
Questo dato dimostra la maggiore consapevolezza delle imprese riguardo alle potenzialità di questo settore, che nel concreto consente di: acquisire nuovi clienti, generare awareness, incrementare le vendite e integrare i dati provenienti da diversi canali di marketing. Per raggiungere tali obiettivi, lo strumento strategico di punta è l’Email Marketing (95%), in quanto risulta il più performante in ottica di tasso di conversione, alla pari del Search Marketing. Le modalità di comunicazione privilegiate, invece, sono Content e Performance Marketing, scelte dalle aziende nel 90% dei casi.
Degni di nota sono inoltre la continua e costante crescita dell’impiego dei social network, in particolare in quanto strumenti di brand awareness, e il ruolo centrale dei Big Data, rielaborati tramite algoritmi di Intelligenza Artificiale.

Quali procedure saranno implementate dalle aziende nel 2019? Secondo questa ricerca, le imprese investiranno in strumenti automatizzati al fine di personalizzare sempre più la comunicazione in base ai target. Per questo, nei prossimi mesi si prevede un’introduzione massiccia del Programmatic Marketing e di modalità come il Drive-to-store.

 

Agroalimentare: l’Europa contro la concorrenza sleale

Ritardi nei pagamenti per i prodotti deperibili, modifiche unilaterali e retroattive dei contratti, cancellazioni degli ordini, imposizione di sconti al fornitore. Queste sono alcune delle sedici pratiche commerciali sleali indicate nella direttiva anti-UTPs (Unfair trading practices), e che saranno vietate in tutti i paesi membri dell’Unione Europea.

“Davide ha finalmente sconfitto Golia”. L’On. Paolo De Castro ha commentato così l’approvazione di queste misure da parte del Parlamento Europeo, che verranno applicate nei prossimi mesi per proteggere gli agricoltori, schiacciati dalla supremazia degli attori della Grande Distribuzione. In particolar modo, con la prospettiva di una filiera agroalimentare più equa, trasparente e sostenibile, risulterà indispensabile l’istituzione di osservatori per il monitoraggio dei prezzi.
Come sottolinea Ettore Prandini, presidente Coldiretti, la situazione per i piccoli e medi produttori è insostenibile a causa di un ritorno economico molto al di sotto dei costi di produzione. Un dato ancora più allarmante se consideriamo i danni provocati dalle pratiche sleali nel settore agroalimentare, pari a oltre 10 miliardi di euro all’anno in Europa.

Ti piacerebbe approfondire una delle tematiche trattate, ricevere supporto per la compilazione del MUD 2019 o implementare il Digital Marketing nella tua azienda?

Compila il modulo a fianco, ti ricontatteremo al più presto per fornirti tutte le informazioni di tuo interesse!